DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA'

Responsabile del procedimento: Arch. Gianmaria Barbieri
  • Unità:Sportello Unico Edilizia
Cos'è:
La Denuncia di Inizio Attività è il procedimento previsto dall'art. 22, comma 3, del D.P.R. 380/2001 e s.m.i., attraverso il quale, in alternativa al permesso di costruire, possono essere eseguiti gli interventi edilizi ed urbanistici di seguito elencati:
  • gli interventi di ristrutturazione edilizia che portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente e che comportino aumento di unità immobiliari, modifiche del volume, della sagoma, dei prospetti o delle superfici, ovvero che, limitatamente agli immobili compresi nelle zone omogenee A, comportino mutamenti della destinazione d’uso (rif. art. 10, 1° c., D.P.R. 380/2001 e s.m.i.); 
  • gli interventi di nuova costruzione o di ristrutturazione urbanistica qualora siano disciplinati da piani attuativi comunque denominati, ivi compresi gli accordi negoziali aventi valore di piano attuativo, che contengano precise disposizioni plano-volumetriche, tipologiche, formali e costruttive, la cui sussistenza sia stata esplicitamente dichiarata dal competente organo comunale in sede di approvazione degli stessi piani o di ricognizione di quelli vigenti;
  • gli interventi di nuova costruzione qualora siano in diretta esecuzione di strumenti urbanistici generali recanti precise disposizioni plano-volumetriche. 
Ai sensi e per gli effetti dell'articolo 6, 2° comma, della L.R. 8 luglio 2009, n. 14 e s.m.i. "Piano Casa", sono altresì realizzabili mediante Denuncia di Inizio Attività gli interventi previsti dagli articoli 2, 3 e 4, della medesima L.R.. 

Chi può richiederlo:
tutti i soggetti proprietari o in possesso di altro diritto reale di godimento

A chi è destinato:
tutti i soggetti proprietari o in possesso di altro diritto reale di godimento, interessati ad esegiure gli interventi di edilizia libera sopra elencati

Modalità di Attivazione:
A Domanda

Come si richiede:
Mediante il deposito, almeno 30 giorni prima dell'effettivo inizio dei lavori, della Denuncia di Inizio Attività edilizia redatta sull'apposito modello (MSUE_003 - DIA ordinaria e MSUE_031 - DIA Piano Casa) reperibile sul sito internet del Comune di Quarto d'altino o selezionando l'apposito Link posto al termine del periodo che segue.
La DIA è sempre corredata da una dettagliata relazione tecnica asseverata da un professionista abilitato, dagli elaborati progettuali e dalla documentazione prevista dal vigente Regolamento Edilizio, meglio descritta nell'apposita <>. 
La Denuncia di Inizio Attività, corredata a pena di irricevibilità da tutta la documentazione sopra elencata, andrà depositate:
  • Allo Sportello Unico per l'Edilizia, nei giorni ed orari di apertura sotto indicati, per tutti gli interventi di edilizia residenziale o comunque non rientranti nelle competenze dello Sportello Unico per le Attività Produttive di cui al D.P.R. 160/2010
  • Al protocollo generale dell'Ente, in allegato all'stanza di cui agli art. 5 e 7 del D.P.R. 160/2010 e s.m.i., per tutti gli interventi riguardanti l'edilizia produttiva di cui al D.P.R. 160/2010 e s.m.i.;
Tempi:
L'attività oggetto della DIA può essere iniziata decorsi trenta (30) giorni dalla data di presentazione della denuncia stessa all'amministrazione competente, corredata da tutta la documentazione e dai pareri, autorizzazioni e nulla osta di competenza di Enti diversi dall'Amministrazione ricevente. 
Entro il termine di 30 giorni dal ricevimento della DIA, l'amministrazione competente, ove accerti la carenza di una o più dell econdizioni stabilite, notifica all'interessato l'ordine motivato di non effettuare il previsto intervento. 
La Denuncia di Inizio Attività ha validità triennale decorrente dalla data di inizio dell'attività. Nel caso in cui non fosse possibile completare i lavori entro il termine indicato dovrà essere presentata una nuova Denuncia per il completamento della parte non ultimata.

Validità documentazione rilasciata:
3 anni dall'inizio lavori

Spese a carico dell'utente:
  • i diritti di segreteria nella misura, corrispondente alla tipologia di intervento, desumibile consultando l'apposita tabella riepilogativa;
  • il contributo di costruzione ove gli interventi rientrino nei casi previsti dagli artt 16 e 19 del D.P.R. 380/2001 e s.m.i..

Dove rivolgersi:
Sportello Unico Edilizia
Piazza S. Michele, 1 - Piano terra del Padiglione Servizi Tecnici e Sala Consiliare
orari : Martedì 10.00/12.30 - Giovedì 10.00/12.30 - 16.00/18.00
tel. 0422 826231 - Fax. 0422 826241 - E-mail: ediliziaprivata@comunequartodaltino.it 

Riferimenti legislativi (Normativa):
D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 e s.m.i., artt 22 e 23; Regolamento Edilizio Comunale, artt. Da 48 a 51; 
torna all'inizio del contenuto