ATTIVITA' EDILIZIA LIBERA

Responsabile del procedimento: Arch. Gianmaria Barbieri
  • Unità:Sportello Unico Edilizia
Cos'è:
Con il termine attività edilizia libera vengono disciplinati gli interventi edilizi che possono essere liberamente eseguiti senza richiedere alcun titolo abilitativo o depositare una comunicazione preventiva. Gli interventi di Attività edilizia libera sono elencati all'articolo 6, 1° comma, del D.P.R. 380/2001 e s.m.i. come integrato dall'articolo 46 del Regolamento Edilizio comunale e consistono nelle opere di seguito indicate: 
  • interventi di manutenzione ordinaria, 
  • interventi volti alla eliminazione delle barriere architettoniche che non comportino la realizzazione di rampe o di ascensori esterni, ovvero di manufatti che alterino la sagoma dell'edificio; 
  • le opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico o siano eseguite in aree esterne al centro edificato; 
  • movimenti di terra strettamente pertinenti all'esercizio dell'attività agricola e le pratiche agro-silvo-pastorali, compresi gli interventi su impianti idraulici agrari; 
  • serre mobili stagionali, sprovviste di strutture in muratura, funzionali allo svolgimento dell'attività agricola; 
  • opere oggetto di ordinanza sindacale contingibile ed urgente, le opere oggetto di ordinanza dirigenziale di ripristino interventi abusivi e/ eliminazione di inconvenienti igienici, la rimozione di opere abusiva;
Come si richiede:
Trattandosi di interventi di attività edilizia libera non è necessario richiedere alcun titolo abilitativo né presentare una comunicazione preventiva. Va tuttavia evidenziato che nella esecuzione degli interventi sopra elencati permane comunque l'obbligo di rispettare le altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell'attività edilizia e, in particolare, delle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie, di quelle relative all'efficienza energetica nonché delle disposizioni contenute nel codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, acquisendo all'occorrenza i necessari pareri, autorizzazione e nulla osta. L'interessato provvede inoltre, nei casi previsti dalle vigenti disposizioni, alla presentazione degli atti di aggiornamento catastale nel termine di cui all'articolo 34-quinquies, comma 2, lettera b), del decreto-legge 10 gennaio 2006, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 marzo 2006, n. 80.

Dove rivolgersi:
Sportello Unico Edilizia
Piazza S. Michele, 1 - Piano terra del Padiglione Servizi Tecnici e Sala Consiliare
orari : Martedì 10.00/12.30 - Giovedì 10.00/12.30 - 16.00/18.00
tel. 0422 826231 - Fax. 0422 826241 - E-mail: ediliziaprivata@comunequartodaltino.it 

Riferimenti legislativi (Normativa):
D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 e ss.mm.ii., articolo 6; Regolamento Edilizio Comunale, articoli 22 e 46;
torna all'inizio del contenuto