PATTO DI INTEGRITA'

Con delibera di giunta 116 /2013 il nostro COMUNE ha aderito al protocollo di legalità ai fini della prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata sottoscritto a Venezia il 09 gennaio 2012 da: Ministro dell'Interno, Presidente della Regione del Veneto, Presidente della Unione Regionale delle Province del Veneto, Prefetti e Presidente Regionale dell'ANCI. I  Protocolli di Legalità sono strumenti sottoscritti da Prefetture e Amministrazioni Pubbliche di lotta alla mafia che si esprimono attraverso il rafforzamento della rete di monitoraggio e consentono di estendere i controlli di lavori, forniture e prestazioni di servizi
 
Con la stessa delibera è stato approvato il PATTO DI INTEGRITA’.
I patti di integrità sono ACCORDI tra gli operatori economici e le stazioni appaltanti interessate, in forza dei quali le parti firmatarie si impegnano ad assumere un comportamento lecito ed eticamente corretto per rafforzare l’integrità nella contrattazione pubblica mediante il contrasto alla corruzione e alla corruzione.
 
Il patto di integrità rappresenta una ADESIONE VOLONTARIA ai principi etici di integrità, che pertanto rafforza il vincolo di collaborazione alla legalità tra AMMINISTRAZIONE GIUDICATRICE E PARTECIPANTI PRIVATI.
Il PIANO TRIENNALE della TRASPARENZA del COMUNE DI QUARTO D’ALTINO approvato con deliberazione n.64 del 13 GIUGNO 2013 prevede la definizione di un patto di integrità tra il COMUNE e tutti gli operatori economici partecipanti a procedure di acquisizione della STAZIONE APPALTANTE COMUNE. Gli APPALTI PUBBLICI di lavori, servizi e forniture rappresentano ai sensi del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE ( approvato con DELIBERAZIONE della CIVIT n. 72/2013) e del piano triennale di prevenzione della corruzione del COMUNE DI QUARTO D’ALTINO approvato con deliberazione n. 48 del 9 maggio 2013, un’area a FORTE RISCHIO DI CORRUZIONE. Al fine di incrementare la sicurezza degli appalti e la trasparenza delle relative procedure di gara e prevenire il rischio corruzione mediante l’attuazione di MISURE CONCRETE, in attuazione del PIANO TRIENNALE della TRASPARENZA e del piano triennale di prevenzione della corruzione, questa stazione APPALTANTE ha pertanto voluto redigere un PATTO DI INTEGRITA, rafforzativo del protocollo di legalità.
 
Attraverso il PATTO DI INTEGRITA’:
 
  • il comune e l’operatore si impegnano espressamente a NON OFFRIRE, ACCETTARE o RICHIEDERE somme di denaro o qualsiasi altra ricompensa, vantaggio o beneficio sia direttamente che indirettamente tramite intermediari AL FINE DELL’ASSEGNAZIONE DEL CONTRATTO E/O AL FINE DI DISTORCERE LA REGOLARITA’ DELLA FASE DI ESECUZIONE DEL CONTRATTO;
  • l’operatore economico si impegna a rendere noto al RESPONSABILE delle prevenzione della corruzione ogni illecita pressione criminale;
  • l’operatore economico si obbliga al rigoroso e rispettoso rispetto delle norme in materia di sicurezza sul lavoro.
Descrizione File
Deliberazione approvazione patto
Inserita il 20/12/2013
Modificata il 01/06/2016
delibera116.pdf
(40.2 KB)
Protocollo prefettura regione
Inserita il 20/12/2013
Modificata il 01/06/2016
all_A_protocollo_legalita.pdf
(0.93 MB)
Protocollo della legalità
Inserita il 20/12/2013
Modificata il 01/06/2016
PROTOCOLLODELLALEGALITA.pdf
(81.89 KB)
Delibera approvazione
Inserita il 17/11/2015
Modificata il 01/06/2016
deliberaapprovazione.pdf
(66.13 KB)
Protocollo Prefettura
Inserita il 17/11/2015
Modificata il 01/06/2016
PROTOCOLLOPREFETTURA.pdf
(0.99 MB)
Patto di integrita 2015
Inserita il 15/03/2016
Modificata il 15/03/2016
Patto di integrita 2015.pdf
(213.85 KB)
torna all'inizio del contenuto